Il nero nell’arredamento

 

Un trend che ha riscosso successo e ha avuto una forte rilevanza nelle proposte presentate in occasione della Milano Design Week 2018 è stato quello relativo all’utilizzo nell’arredo di tinte molto scure, in accostamento allo stile nordico che da anni ormai continua a incontrare il gusto dei consumatori.

I colori presentati variano dai marroni molto intensi ai blu profondi, dai grigi nelle sfumature più scure per arrivare al total black.

Già, il nero: assoluto, essenziale, sofisticato, sinonimo di eleganza. Adatto a chi ama osare, è difficile da utilizzare, soprattutto nell’arredamento, ma se viene inserito nel modo corretto è un colore che ha il pregio di connotare l’ambiente con atmosfere suggestive, dotandolo di un’allure di sofisticatezza che le tinte scure possiedono intrinsecamente.

Nella percezione collettiva il nero è associato all’oscurità: per la sua intensità decisa è spesso utilizzato per vestire accessori o piccoli arredi, magari sempre abbinato a tinte più chiare che ne attutiscano il rigore.

Utilizzare nuances scure nell’arredamento porta a temere un effetto visivo che comprima gli spazi facendoli sembrare meno ampi e luminosi.

In realtà usare sapientemente il nero o comunque tinte cupe e senza sfumature permette di dare un tocco di raffinatezza e carattere all’interior.

Impiegate maggiormente nello stile industrial e in quello vintage, le colorazioni scure conferiscono agli spazi casalinghi forte personalità, in quanto simboleggiano potere, autorità e rispetto. Sono perfette per arredi minimal anche e soprattutto in accoppiamento con il bianco – binomio intramontabile.

 

 

Il nero secondo il Feng Shui

 

Il Feng Shui è una pratica di origine cinese e tibetana, di tradizione molto antica. Secondo il Feng Shui l’armonia dell’uomo dipende dall’equilibrio dei due principi del tutto, lo Yin e lo Yang, due forze contrapposte che dominano l’universo.

La disciplina sostiene che la disposizione dell’abitazione, delle stanze e degli arredi, così come i colori che li vestono, debbano rispondere a precise regole, allo scopo di armonizzare forme, funzioni e cromie, favorire il fluire delle strutture energetiche e creare un ambiente sereno che massimizzi il benessere di coloro che lo abitano.

Il nero rappresenta le acque profonde e il vuoto universale. Ha la proprietà di aggiungere profondità a un ambiente e viene consigliato per dare energia a uno spazio: è dunque adatto per l’arredo di stanze in cui l’attività è dinamica, come l’ingresso o la cucina, non in aree deputate al relax o al riposo.

 

 

Cosa prendere in considerazione se si desidera una cucina scura

 

Anzitutto è importantissimo tenere presente un concetto fondamentale: l’EQUILIBRIO. Poiché il nero o comunque una tinta molto scura possono dominare un intero ambiente condizionando pesantemente il contesto e le sensazioni che si provano all’interno di esso, è necessario dapprima valutare le dimensioni della stanza, la quantità di luce che la illumina e la sua forma.

Se l’area prevista per la cucina è uno spazio ridotto, arredarla con una cucina scura la renderà angusta e la farà percepire come soffocante. È meglio quindi utilizzare tinte chiare, magari inserendo solamente qualche dettaglio nero.

Se, invece, l’ambiente cucina è ampio, scegliere una cucina scura darà alla stanza un aspetto di grande impatto estetico e impressionerà positivamente gli ospiti. Il nero comunica uno stile raffinato e lussuoso, soprattutto se viene vestito di luci che ne delimitano i contorni e ne esaltano la profondità. La cucina nera apparirà decisamente scenografica sotto a fasci di luce bianca, opportunamente posizionati.

 

vetrina Aliant_cucine scure

L’illuminazione esalta i colori scuri della vetrinetta della cucina Natural.

 

Oltre ai vantaggi estetici la cucina nera ha anche altri plus: ha bisogno di poca manutenzione, perché il colore scuro è resistente e, nelle finiture opache, maschera le impronte, così la cucina diventa molto più funzionale e può essere pulita con grande facilità.

La cucina Aliant, presentata da Stosa a Eurocucina 2018, è un esempio perfetto di cucina dai toni scuri esaltati da quelli chiari. La dispensa con ante in Vetro Nero Assoluto opaco e la vetrina con ante telaio Nero spazzolato e vetro Grigio semitrasparente si sposano perfettamente con l’isola centrale nella finitura HPL Argilla. Il risultato è una cucina forte e decisa, estremamente elegante, che ha anche il pregio di una grande funzionalità.

 

Aliant_cucine scure

La cucina Aliant, presentata da Stosa a Eurocucina 2018

 

Giocare con i colori

 

Un altro accorgimento per rendere la cucina nera meno impattante è illuminarla con colori chiari o vivaci come nel caso della cucina Metropolis, altra novità di Eurocucina, dove il laminato Materico Nero Marquinia dei pensili presenta sottili venature bianche che danno movimento alla composizione. L’accostamento a colori meno scuri come il Pet Grau delle basi e il Pet Grigio Freddo delle colonne o a toni carichi come il Fenix Rosso Jaipur della cappa e del pensile vicino, dà dinamismo alla composizione bilanciando le tonalità più profonde.

 

Metropolis_cucine scure

La cucina Metropolis, presentata da Stosa a Eurocucina 2018

Alternative alle cucine scure

 

Per chi, invece, si sente poco sicuro a osare con una cucina nera o teme che alla lunga possa stancare, le nuance del grigio rappresentano un ottimo compromesso: sono eleganti e allo stesso tempo senza tempo.

La cucina Newport di Stosa, presentata in anteprima al Salone del Mobile 2018 e che a breve sarà in produzione, si caratterizza per un gusto classico-contemporaneo e mixa due tonalità di grigio: quella della più chiara della finitura laccata Grigio Piacenza del modulo cappa e dell’isola centrale e la più scura delle ante delle basi e delle colonne a telaio in Frassino Grigio Pernice.

 

Newport_cucine scure

La cucina Newport di Stosa Cucine

 

L’ampia gamma Stosa rende, dunque, possibile trovare tante soluzioni, pensate per stili di vita diversi e per incontrare gusti e necessità differenti. Ognuno può trovare la cucina che rispecchia meglio la propria personalità e caratterizzata da innovazione, funzionalità, ergonomia e una qualità che dura nel tempo.