Un arredo non solo bello, ma funzionale

 

Quando si pensa all’arredamento della propria casa, subito ci si immagina uno stile e un’atmosfera in cui riconoscersi e che rispecchino il nostro modo di vivere e i nostri gusti, trasferendo un preciso messaggio su chi siamo.

La nostra mente si riempie di tutte le immagini che abbiamo ammirato sulle riviste e che suggeriscono gli accostamenti di tendenza, le suggestioni più eclettiche e l’utilizzo di materiali dall’impatto visivo più stupefacente.

Il rischio che si corre è quello di prediligere la resa estetica a discapito della funzionalità e del comfort, poiché non tutto quello che alla vista è seducente si rivela anche pratico in termini di utilizzo e manutenzione.

Ciò vale a maggior ragione quando parliamo della cucina, l’ambiente più vissuto della casa. Gli arredi all’interno di questo spazio sono sottoposti a un uso quotidiano, vengono stressati dalle nostre azioni, dagli utensili che utilizziamo, dalle sostanze con cui vengono a contatto. Inoltre, architetture degli arredi, belle da un punto di vista estetico, possono risultare scomode quando andiamo davvero a vivere la cucina.

Può succedere di non avere a portata di mano quello che ci serve o di non avere a disposizione i giusti spazi di contenimento nella corretta posizione.

Diventa dunque fondamentale farsi guidare anche dalla ragione e non solo dal gusto, per non rendersi conto troppo tardi di aver fatto una scelta che appaga gli occhi ma ci rende il quotidiano più faticoso. La vita di tutti i giorni è il giudice più severo.

 

Con le cucine Stosa ogni esigenza trova una risposta

 

Stosa da sempre conduce periodiche analisi sui requisiti che per il consumatore una cucina deve assolutamente possedere. Le necessità sono in continua evoluzione perché gli stili di vita cambiano costantemente, così come i ritmi di lavoro e scuola, gli assetti familiari, il tempo e il modo di vivere gli spazi domestici.

Oggi chi si accinge ad acquistare una cucina può contare sull’accesso a un’ampissima quantità di informazioni su prodotti e soluzioni. Ciò aumenta considerevolmente la consapevolezza su ciò che si desidera, a maggior ragione quando si parla della cucina, arredo che non ha solo una funzione estetica e decorativa.

I report sulle ultime indagini – come ci si poteva aspettare – mettono al primo posto la qualità e il rapporto qualità/prezzo, ma, subito dopo, le richieste si spostano sull’ergonomia e la funzionalità, per approdare al design solo successivamente. Questi dati ci dicono moltissimo.

Chi desidera comprare una cucina cosa si aspetta quando parla di “qualità”?

Le indicazioni in merito sono precise: un prodotto deve essere durevole nel tempo, curato nei dettagli e corredato da ferramenta e accessori tecnologici performanti e resistenti all’uso.

La cucina deve inoltre essere progettata per soddisfare i principi dell’ergonomia, la scienza che si occupa della relazione tra il corpo umano, gli spazi in cui vive e lavora e gli strumenti che utilizza, allo scopo di perseguire un’ottimizzazione dei movimenti e individuare le posture più salutari e naturali per la persona.

Nell’articolo “Cucine Stosa: quando il design sposa l’ergonomia” abbiamo approfondito come i modelli Stosa siano perfettamente rispondenti ai principi di questa scienza, per una completa soddisfazione del consumatore e per aderenza alle garanzie che l’azienda ha scelto di dare con i suoi prodotti.

Qualità ed ergonomia si tramutano nella scelta dei materiali migliori per performance e durabilità, nella selezione di un’attrezzatura interna ricca e variegata, nello sfruttamento massimo della capacità contenitiva di basi e pensili e in un’attenta progettazione delle aree di lavoro e della loro postazione in base ai percorsi razionali.

 

Cosa significa avere una cucina comoda?

 

Anzi tutto per poter stare bene in cucina ogni cosa deve avere il suo posto, individuato in base a come ci muoviamo.

Indispensabile è disporre di un piano di lavoro esteso e ben organizzato che preveda zona cottura, lavaggio e spazi d’appoggio.

Se si ha a disposizione una stanza molto ampia, un’isola o una penisola saranno certamente la scelta ideale per poter lavorare al meglio.

Se l’ambiente è ridotto si dovrà impiegare la massima superficie di appoggio che lo spazio consente e si potrà sfruttare il restante spazio utilizzando le innumerevoli proposte di Stosa.

La tecnologia Evolution System è la sintesi perfetta del lavoro di ricerca dei team Design e Ricerca e Sviluppo dell’azienda.

Evolution System introduce una serie di innovazioni progettuali. Dall’altezza dello zoccolo, portata a 8 cm, all’aumento della profondità di basi, colonne e pensili, sono tanti gli aspetti che contribuiscono a dare alle cucine con sistema Evolution una capacità contenitiva maggiore, del 20% in più per le basi e un 10% in più per i pensili.

Metropolis
Modello Metropolis_Evolution System

 

Cosa rende una cucina funzionale

 

Stosa Cucine offre, inoltre, una ricchissima varietà di accessori interni, che rendono l’organizzazione degli spazi ottimale, per avere utensili, stoviglie e pentolame in ordine e a portata di mano e per potersi muovere nel quotidiano con estrema agilità.

Ne sono un perfetto esempio i cestoni girevoli o estraibili, che consentono di sfruttare al meglio le basi ad angolo, di avere un comodissimo accesso anche ai punti più lontani e approfittare di tutto il contenimento possibile.

Le colonne a estrazione totale consentono di sfruttare tutti gli spazi da 15 cm a 60 cm di larghezzanella dimensione da 30 cm sono disponibili anche con un sistema di rotazione che permette di accedere alle vivande con estrema facilità.

Tutti i ripiani sono smontabili, rendendo la pulizia immediata e semplicissima.

La linea di contenitori interni per la raccolta differenziata è completa e studiata in base a tutte le possibilità di spazio di cui il consumatore può essere provvisto: 1,2, 3, 4 cesti, scorrevoli o inseriti nei cestoni, anche con coperti basculanti, in plastica o acciaio, di velocissima manutenzione.

L’illuminazione interna con faretti e lampade per i vani è pensata per facilitare la visibilità di tutto quello che è contenuto, così come i ripiani in vetro che dal basso consentono di individuare gli oggetti riposti anche verso il fondo.

Ogni singolo dettaglio è stato pensato per rendere la cucina il più funzionale possibile.

Fondamentali in questo senso sono i materiali che vengono scelti per il top cucina, il lavabo e il piano cottura.

Optare per rivestimenti resistenti ai graffi, alle abrasioni e alle macchie, così come preferire superfici opache e non riflettenti, agevolerà la pulizia.

Aliant
Modello Aliant nero opaco_Evolution System

 

L’offerta di Stosa è davvero ricca e tutti i prodotti riescono a coniugare con risultati stupefacenti la massima funzionalità e un design che nelle cucine componibili non si era ancora visto.

Con Stosa non è necessario sacrificare l’estetica in nome della praticità, perché i modelli vengono progettati in ogni minimo particolare fin dalla loro genesi, per essere la risposta ai bisogni d’uso e proporre un design senza precedenti.

Il connubio che ne risulta è perfetto e completo sotto ogni punto di vista: le cucine Stosa sono resistenti, funzionali e di design (sia interno che esterno).

Inoltre le partnership strette e consolidate negli anni con i top player dei settori degli elettrodomestici, della ferramenta, dei top cucina e dell’accessoristica interna, concorrono a garantire la realizzazione di prodotti perfettamente rispondenti alle più esigenti richieste, rimanendo comunque accessibili in termini di acquisto.

E in quest’ottica è proprio l’attenzione a ogni singolo aspetto del progetto a fare la differenza e a rendere le cucine Stosa un prodotto unico, che si distingue nel panorama delle proposte presenti nel mercato.